Ocm vino Paesi Terzi: pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo

Roma – È arrivato in Gazzetta Ufficiale, il 24 maggio, il decreto attuativo legato alla pubblicazione dei bandi nazionale e regionali per l’Ocm vino. Saranno 100 i milioni di euro in dotazione all’Italia per investimenti dedicati alla promozione nei Paesi Terzi, di cui 30 fanno riferimento al Mipaaft e 70 alle singole regioni. Il contributo massimo che verrà corrisposto ai progetti presentati è del 50% sul totale della spesa, che può diventare fino all’80% qualora integrato con eventuali fondi regionali. La priorità sarà fissata sulla base dei seguenti criteri: “il soggetto proponente è nuovo beneficiario; il progetto è rivolto a un nuovo Paese Terzo o a un nuovo mercato del Paese Terzo; il soggetto proponente richiede una percentuale di contribuzione pubblica inferiore al 50%; il soggetto proponente è un consorzio di tutela; il progetto riguarda esclusivamente vini a Denominazione d’origine protetta e/o a Indicazione geografica protetta; il progetto è rivolto a un mercato emergente; il soggetto proponente produce e commercializza prevalentemente vini provenienti da uve di propria produzione o di propri associati; il soggetto proponente presenta una forte componente aggregativa di piccole e/o micro imprese”. Tra le attività finanziabili, inserite in elenco: “azioni in materia di relazioni pubbliche, promozione e pubblicità, che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell’Unione, in particolare in termini di qualità, sicurezza alimentare o ambiente; la partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale; campagne di informazione, in particolare sui sistemi delle Denominazioni di origine, delle Indicazioni geografiche e della produzione biologica vigenti nell’Unione; studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione”.


ARTICOLI CORRELATI