Piadina romagnola: una sentenza del Tar invalida il riconoscimento dell’Igp

Bologna – Il riconoscimento dell’Igp per la piadina romagnola non può essere considerato valido, perché basato su “un disciplinare dichiarato nullo dalla sentenza del Tar Lazio 5148/14”. È quanto afferma l’avvocato Chiara Marinuzzi, dello studio legale Gaetano Forte di Ferrara, che lo scorso maggio aveva portato avanti il ricorso di un’azienda contro il disciplinare di produzione presentato in sede europea. Una sentenza “attualmente esecutiva in quanto nonostante l’impugnazione della stessa avanti al Consiglio di Stato, questa non è stata sospesa. Pertanto nonostante l’emanazione del regolamento, la situazione giuridica italiana di fatto impedisce l’applicazione del regolamento. Fino a quando non interverrà la decisione del Consiglio di Stato, sul mercato non dovrebbero circolare prodotti denominati piadina romagnola che evochino un riconoscimento e un controllo certificato”.


ARTICOLI CORRELATI