Plastic tax: l’imposta scende a 0,45 centesimi e rientra il tetrapak

Roma – Scende a 0,45 centesimi (e non più 50 centesimi come affermato negli scorsi giorni) il prelievo fiscale su ogni chilogrammo di plastica utilizzata per la creazione di contenitori e imballaggi usa e getta. Per un gettito che, nel 2020, dovrebbe essere di circa 140 milioni di euro (pari a un decimo rispetto a quanto inizialmente ipotizzato). Sono di nuovo inclusi nell’imposta i multimateriali tipo tetrapak, che sembravano invece essere stati esentati dalla nuova tassa.


ARTICOLI CORRELATI