Pozzulo (Federcuochi): “Disoccupato il 30% degli chef. Necessarie misure di detassazione e defiscalizzazione”

Roma – 34 miliardi di euro. E’ la perdita stimata da Federcuochi per il settore della ristorazione a causa della crisi generata dalla chiusura totale. Gli italiani, infatti, spenderanno il 40% in meno per mangiare fuori. Pesa inoltre l’assenza dei turisti stranieri. Ne risulta che il 30% dei cuochi italiani è disoccupato. La denuncia arriva da Rocco Pozzulo, presidente di Federcuochi, che denuncia che il comparto è vicino alla bancarotta. Per questo accoglie con favore la proposta del ministro Teresa Bellanova, giunta la scorsa settimana, di istituire un fondo  ad hoc dal valore di 1 miliardo di euro per gli esercizi pubblici di ristorazione. Pozzulo aggiunge, però, che “vanno introdotte adeguate misure di detassazione e defiscalizzazione per tutto il 2021 come strategia economica per la ripresa, va incentivato l’acquisto dei prodotti 100% made in Italy, così da sostenere la produzione nazionale e la ristorazione di qualità”


ARTICOLI CORRELATI