Prezzi del grano in calo grazie ai buoni raccolti

Milano – Basse le quotazioni del grano per quest’anno. Dopo le impennate dei prezzi dell’estate scorsa, il clima più mite in Europa e negli Stati Uniti ha messo un freno al costo del grano. Questa settimana, infatti, il frumento da macinare è sceso a 195 euro per tonnellata, cancellando così il record, in negativo, dei 200 euro. Il ribasso dei prezzi in Europa è stato favorito soprattutto da Mosca: grazie al bel tempo il raccolto è in anticipo in qualche settimana e la produzione si attesterà a 93 milioni di tonnellate, il 31% in più rispetto al 2012, senza pericolo che il Cremlino blocchi le esportazioni. Che, anzi, sugli stessi mercati Ue, saranno avvantaggiate dalla relativa forza dell’euro sul dollaro. Inoltre, a favorire la situazione, domani l’India dovrebbe dare il via libera all’export di due milioni di tonnellate di grano, dopo averne immesse sul mercato già 4,5 milioni.

Tags: , ,

ARTICOLI CORRELATI