Proposta etichetta comune europea per il benessere animale. L’adesione dell’Italia

Bruxelles (Belgio) – La Germania ha presentato in Consiglio Agricoltura la proposta di un’etichetta comune europea per indicare i prodotti realizzati con particolare attenzione al benessere animale. “Fornire le più complete informazioni possibile ai consumatori sta diventando un fattore di competitività”, ha commentato Teresa Bellanova, ministro per l’Agricoltura. “Ma la mancanza di un quadro Ue sta mandando in crisi il settore dell’allevamento e disorienta i cittadini”. È per questo motivo che l’Italia, insieme a Francia, Spagna e circa altri dieci Paesi, ha subito aderito alla proposta. Danimarca, Polonia e Ungheria hanno invece insistito sulla necessità di un sistema volontario.


ARTICOLI CORRELATI