Prosecco Doc: 400 milioni di bottiglie per il 2015, si punta sulla valorizzazione

Treviso – Stimata intorno ai tre milioni di ettolitri, equivalente a circa 400 milioni di bottiglie, con una riserva vendemmiale fissata al 20%, la produzione 2015 di Prosecco Doc. Lo specifica oggi Stefano Zanette, numero uno del Consorzio, a Il Sole 24 Ore. A fronte di una domanda in crescita del 20% per questa eccellenza made in Italy, la sfida si sposta sulla valorizzazione. “Negli ultimi anni abbiamo sacrificato un po’ i prezzi per guadagnare quote di mercato all’estero e per dare sfogo a un’offerta esuberante”, spiega Zanette. Oggi, obiettivo dichiarato del Consorzio è d’invertire questa dinamica e “guidare a una valorizzazione graduale dei prezzi”.


ARTICOLI CORRELATI