Spumanti: bene l’export, ma cala il consumo interno

Roma – Secondo i dati diffusi dall’Ovse (Osservatorio economico vini effervescenti e spumanti italiani), nel primo semestre 2012 l’export di spumante è cresciuto del 6,6% a volume e del 9,2% a valore. Ottimo il trend registrato in Estremo Oriente +11% a volume e +20% a valore. Positivo l’andamento anche nell’area dell’ex Urss, dove si registra una crescita dell’8% a volume e del 2% a valore. In Europa è molto positivo l’incremento a valore (+7%), a fronte di un calo del 2% dei volumi. Segno meno, invece, per quanto riguarda il mercato nazionale. Sono 4,5 milioni le bottiglie in meno stappate in Italia, che si traducono in un calo del giro d’affari pari a 36 milioni di euro. (PF)

Tags: , , ,

ARTICOLI CORRELATI