Ucraina: l’Italia conferma la leadership nell’import di vino

Kiev (Ucraina) – Nel corso dei primi sette mesi del 2019 aumentano le importazioni di vino in Ucraina sia dal mondo (+1%), sia dall’Italia (+13%). A rilanciare i dati, l’agenzia Ice di Kiev, che riporta i numeri elaborati dal Servizio di Statistica dell’Ucraina. Le importazioni totali hanno raggiunto quota 69,1 milioni di dollari. Dall’Italia, l’import di vino ha rappresentato un valore di 21,3 milioni di dollari. Il Bel Paese si conferma così il primo fornitore di vino in Ucraina, con una quota di mercato del 31%. Gli altri principali fornitori sono Georgia (17%), Francia (14%) e Spagna (10%). In termini di valore, il prezzo di vino importato in Ucraina dal mondo nei primi sette mesi del 2019 è diminuito del 3% rispetto il periodo analogo dell’anno precedente. Secondo gli ultimi dati disponibili, registrata anche la diminuzione dell’11% del prezzo medio di vino importato dall’Italia.


ARTICOLI CORRELATI