Valdo: 2018 di crescita in Italia e all’estero, nel futuro una “Casa” a Valdobbiadene

Valdobbiadene (Tv) – Prosegue il cammino nella valorizzazione delle proprie produzioni da parte di Valdo, leader di mercato nel Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg. A evidenziarlo i risultati finanziari del 2018 resi noti, con il bilancio chiuso a circa 64 milioni di euro, metà dei quali generati sui mercati internazionali. Sul 2017, gli incrementi sono stati del +5,8% a volume e del +9,6% a valore, con una distribuzione equilibrata del fatturato tra Italia ed estero. Di particolare rilievo la performance in ambito domestico (+11,5% a valore), con la Gdo a registrare uno sviluppo del 10% a volume e del 15,7% nel giro d’affari. Sui mercati internazionali, a spiccare sono gli Stati Uniti, che dopo la creazione di Valdo Usa, nel 2017, ha registrato una crescita a doppia cifra (+12,7%) a valore. Conferme arrivano anche dal Regno Unito, dove l’incremento, sempre a valore, è stato del 15,7%. Nell’area Dach (Germania, Austria e Svizzera), performance all’insegna della stabilità, con un andamento sopra la media nel canale tradizionale in Germania (+6%). Ottimi riscontri, infine, giungono da Russia, Middle East e Asia, che continuano a svilupparsi, sia a volume sia a valore, segnando un +20%. Dopo gli ingenti investimenti che hanno caratterizzato gli ultimi anni, dedicati alla ristrutturazione della sede a Valdobbiadene, all’ammodernamento delle strutture e della cantina per potenziarne la capacità produttiva e al miglioramento dell’area ospitalità, Valdo annuncia, per il 2021, un importante progetto di valorizzazione territoriale: si tratta della presentazione di Casa Valdo, con annesso antico vigneto di proprietà dell’azienda che vanta più di 90 anni di storia, a cui saranno correlate altre novità volte al racconto e alla valorizzazione del patrimonio naturale ed enologico dell’uva Glera e della cultura del Prosecco Superiore Docg.


ARTICOLI CORRELATI