Vendemmia 2020, per Kellerei Bozen si prevede un’annata eccellente

Bolzano – Quantità in calo, ma qualità eccellente. Questo il riassunto di una nota che ci ha inviato Kellerei Bozen in merito alle previsioni della vendemmia 2020. L’azienda infatti riferisce che: “Il clima invernale si è presentato con temperature e precipitazioni nella norma. Il periodo primaverile invece è stato più caldo che negli anni precedenti e le alte temperature di maggio hanno anticipato la ripresa vegetativa e di conseguenza tutti gli stadi fenologici successivi al germogliamento, registrabili su un periodo più precoce di sette/dieci giorni. Un clima mite e asciutto durante la fioritura ha garantito una buona allegagione e l’estate calda e secca ha mantenuto l’anticipo vegetativo, che sarà di dieci/dodici giorni per la maturazione dei grappoli rispetto all’anno scorso. Le previsioni sono di un calo del 10% sulla quantità, ma di vini eccellenti per qualità: i pinot, il lagrein e le qualità tardive come il cabernet sauvignon sono al momento tra le più promettenti. A fine agosto la vendemmia inizierà con le varietà bianche precoc1 a basse quote, la maggior parte delle uve sarà invece raccolta fra il 10 e il 20 di settembre per finire a metà/fine ottobre con il cabernet sauvignon”.


ARTICOLI CORRELATI