Advertising: il volantino (cartaceo o digitale) è il mezzo preferito dagli italiani

2022-05-19T12:33:39+02:0019 Maggio 2022 - 12:33|Categorie: Mercato, Retail|Tag: , , |

Milano – Una ricerca elaborata da NielsenIQ e SenseCatch per la tech company ShopFully ha analizzato quanto e da quali mezzi di advertising gli italiani siano influenzati nel processo d’acquisto. Lo studio evidenzia che il 60% dei consumatori è influenzato dall’advertising quando sceglie cosa comprare e in quale negozio. Fra gli strumenti, quello che risulta avere maggiore impatto è il volantino (cartaceo o digitale), per il 32% della popolazione. Seguono la pubblicità online (10%), l’out of home e la pubblicità su carta stampata (6% ognuno) e gli spot tv (4%). Anche a livello di coinvolgimento, i volantini garantiscono un tempo di interazione maggiore: secondo SenseCatch, se gli spot televisivi coinvolgono i consumatori per 30 secondi o meno, i volantini riescono a farlo, in media, per due minuti. I dati evidenziano quindi l’importanza del volantino per brand e retailer, tuttavia, se il cartaceo rimane molto apprezzato dai consumatori, si sta assistendo a un sempre maggiore ricorso della versione digitale, soprattutto per motivi economici: “Per esprimere tutto il suo potenziale, il volantino deve essere personalizzato, interattivo, in grado di raggiungere il consumatore nel momento in cui si informa per fare acquisti e sul device attraverso cui si informa, ovvero lo smartphone. Proprio per queste ragioni risulta più efficace la versione digitale, che garantisce un ritorno sull’investimento quattro volte maggiore rispetto al cartaceo”, commenta Marco Durante, Vp sales & marketing Italia di ShopFully.

Torna in cima