Bonduelle, profitto annuo in calo (-38%). A pesare, Covid, siccità e inflazione

2022-10-03T15:03:55+01:003 Ottobre 2022 - 15:03|Categorie: Ortofrutta|Tag: , |

Milano – Bonduelle, realtà attiva nel settore vegetale che opera nel comparto fresco, surgelato e ambient, ha registrato un calo del 38% del profitto annuo. A pesare, sarebbero soprattutto la crisi causata dal Covid-19, le condizioni metereologiche avverse che hanno avuto un impatto significativo sui raccolti, l’inflazione salariale e le numerose interruzioni della catena di approvvigionamento. Ma anche lo scoppio della guerra Russia – Ucraina, che ha portato i prezzi dei prodotti alimentari e dell’energia a livelli record. Nel complesso, il Gruppo ha registrato un utile operativo di 96,6 milioni di euro, esclusi gli effetti contabili IFRS, per i 12 mesi conclusi il 30 giugno 2022, rispetto ai 100,4 milioni di euro dell’anno precedente. Ciò corrisponde a un margine operativo attuale del 3,3%. Nell’anno fiscale 2022-2023, l’azienda prevede una crescita dei ricavi compresa tra l’8% e l’11%. Ad agosto Bonduelle ha registrato un fatturato annuo di 2,89 miliardi di euro, in crescita dell’1,8% a parità di perimetro, ma al di sotto del proprio obiettivo del 3%.

 

Torna in cima