Continua la crescita di Campari nel 2012: utili a 180 milioni di euro

2012-06-18T11:42:23+01:0018 Giugno 2012 - 11:42|Categorie: Vini|Tag: , , |

Sesto San Giovanni (Mi) – Ebitda a 340 milioni (+4,3%), utile netto in progresso del 13,2% a 180 milioni e ricavi superiori a 1,30 miliardi di euro (+2,4%). Queste le previsioni del bilancio di esercizio 2012 di Campari. Una crescita sostenuta dal buon andamento del mercato americano e dell’Europa dell’est, in particolare in Russia. Il Gruppo negli ultimi cinque anni ha accresciuto la rete commerciale, portando le consociate da cinque a 13 e acquisendo dieci nuovi marchi. “Siamo riusciti a conseguire nel corso degli ultimi 15 anni una crescita profittevole, agendo sul pilastro dello sviluppo organico e su quello delle acquisizioni”, ha dichiarato in un’intervista, pubblicata oggi su La Repubblica, Bob Kunze-Concewitz, chief executive officer di Campari. “Lo sviluppo sarà supportato da una politica di marketing finalizzata a costruire marchi molto forti a livello internazionale, da affiancare a quelli regionali e agli ‘speciality’: quei brand, come ad esempio Aperol, che rappresentano dei veri unicum, senza nessuna concorrenza reale né potenziale”. (PF)

Torna in cima