Diretta Coronavirus/Gdo in frenata. Vola la spesa online. Cambiano gli acquisti degli italiani

2020-03-30T12:24:25+01:0030 Marzo 2020 - 12:24|Categorie: Mercato|Tag: , |

Roma – Secondo gli ultimi dati pubblicati da Nielsen, nella settimana dal 16 al 22 marzo, la spesa nella Gdo ha registrato un incremento del 5,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, mentre quella effettuata online ha visto un incremento record del 142,3%, in rialzo di 45 punti percentuali rispetto al trend della scorsa settimana. I dati relativi alla Gd rilevano che, a livello territoriale, il Nord Est è l’area in cui sono stati registrati gli incrementi più alti su base tendenziale (+8,9%), seguita dal Sud (+8,3%), dal Nord Ovest (+4,2%) e dal Centro (+2,3%). Per quanto riguarda i format, il libero servizio ha registrato un +40,8%, i supermercati +18,5% e i discount +6,7%. Calano invece le vendite dei drugstore (-40%), degli ipermercati (-12,2%) e continua il calo dei cash & carry (-52,4%), principale canale di rifornimento del canale Horeca. Sul fronte dei prodotti, le rilevazioni Nielsen vedono la crescita di farina (+186,5%), burro (+79,7%), uova (+53,7%), conserve rosse (+50,8%), riso (+37,9%), latte a lunga conservazione (+34,1%), conserve animali (+32,1%), pasta (+22,6%), caffè macinato (+21,5%) e surgelati (+6,8%). Entrando nello specifico, la crescita a interessato anche spalmabili dolci (+61,3%), pizza surgelata (+45,9%), mozzarelle (+44,6%), affettati (+28,1%), gelati (+21,5%) e wafer (+21,5%). L’effetto ‘prevenzione’, poi, ha portato a un boom delle vendite di guanti (+263,7%), detergenti per superfici (+56,4%), candeggina (+87,6%) e alcol denaturato (+116,4%). Inarrestabile purtroppo il calo dei segmenti make up (-70%), profumeria (-63,6%) e cura viso (-41,1%).

Torna in cima