Diretta Coronavirus/La guerra del latte: via libera all’uso di prodotto congelato per la bufala campana Dop. La deroga al disciplinare

2020-03-25T11:40:55+01:0025 Marzo 2020 - 11:22|Categorie: Formaggi|Tag: , |

Caserta – Approvata una modifica temporanea al disciplinare di produzione della mozzarella di bufala campana Dop. Lo scorso 19 marzo, Francesco Saverio Abate, capo del dipartimento per le Politiche competitive della qualità del ministero delle Politiche agricole, ha firmato il decreto che dà il via libera all’utilizzo di latte congelato per la produzione dell Dop. Viene dunque sospesa la norma che prevede l’utilizzo di solo latte fresco entro le 60 ore dalla prima mungitura. La deroga si applica a condizione che l’inizio delle operazioni di congelamento di latte corrisponda con l’inizio dell’emergenza sanitaria. C’è un’ulteriore limitazione: “i quantitativi che possono essere destinati al congelamento non possono superare complessivamente il quantitativo di latte utilizzato per produrre la mozzarella di bufala campana Dop nello stesso mese dello scorso anno sottratta la quota di latte fresco utilizzata nel rispettivo mese del 2020”, secondo quanto riporta Agronotizie. La misura si è rivelata necessaria per ovviare alla crisi di domanda del comparto e alla conseguente congelazione di materia prima, saturando i congelatori dei caseifici. Che ora dovranno comunicare all’ente di controllo Dqa la volontà di usufruire della deroga. C’è un problema, però: le mozzarelle prodotte in deroga al disciplinare dovranno avere un incarto che verrà stabilito in un successivo decreto del Mipaaf.

Torna in cima