Doxa: il 99% dei ragazzi italiani under 13 fa merenda. E alterna il dolce e il salato

2020-11-27T15:03:57+01:0027 Novembre 2020 - 15:03|Categorie: Dolci&Salati|Tag: , , , , , , |

Milano – I bambini e i ragazzi italiani che fanno sport hanno l’abitudine di fare merenda: il 99%, infatti, si concede uno spuntino pomeridiano alternando il dolce e il salato. Tra gli alimenti dolci preferiti vi sono la merendina confezionata (26%), il classico pane e marmellata o con crema di nocciole (23%), la frutta fresca o macedonia (17%) e i biscotti non ripieni (15%). Tra quelli salati invece troviamo pane con affettati o formaggi (15%), pizzetta (14%), crackers, schiacciatina o grissini (12%) e focaccia (10%). Sono queste alcune delle evidenze emerse dalla ricerca Doxa – Junior ‘Sport e alimentazione’ che ha analizzato atteggiamenti e abitudini di bambini e ragazzi under 13 verso l’attività fisica e la merenda. Lo studio è stato presentato in occasione dell’evento virtuale ‘Giovani e sport: quale merenda?’ organizzato da Unione Italiana Food, l’associazione che rappresenta le principali aziende produttrici di merendine italiane, e Sisa, società italiana di scienze dell’alimentazione. Un’iniziativa volta a ribadire l’importanza della merenda e dell’attività sportiva per i bambini e i ragazzi da 5 a 13 anni.

Torna in cima