Esce la nuova edizione del Bollettino della Vite curato da Terre d’Oltrepò

Broni (Pv) – Il coronavirus non ferma le iniziative della Cantina Terre d’Oltrepò. In questi giorni è in uscita l’edizione 2020 del Bollettino della Vite che, come annuncia il presidente della cantina Andrea Giorgi, è destinato a diventare pubblicazione a cadenza settimanale.
Nato nel 1985 per iniziativa della Fondazione Carlo Gallini di Voghera, il Bollettino di difesa della vite riportava indicazioni destinate agli eliconsorzi, allo scopo di ridurre il numero di trattamenti che era compreso fra 15 e 20. “Nel tempo – spiega Nicola Parisi, agronomo di Terre d’Oltrepò, curatore del Bollettino –  si è arricchito di contenuti e significati ed è diventato il veicolo dell’informazione per l’adozione di razionali pratiche di gestione della vite, di difesa fitosanitaria per aziende convenzionali e bio, e degli adempimenti obbligatori stabiliti dalla normativa vigente”.
Il Bollettino si avvale del patrocinio di Ersaf Lombardia e di Co.Pro.Vi Società Cooperativa, ed è distribuito non solo ai soci di quest’ultima e della cantina oltrepadana ma è consultabile sul sito di Regione Lombardia da tutti i viticoltori.


ARTICOLI CORRELATI