ESTERI
Cioccolato: +170%, alla Borsa di Kuala Lumpur, per il produttore Guan Chong

2019-04-24T09:08:53+01:0024 Aprile 2019 - 09:16|Categorie: Dolci&Salati|Tag: , , , |

Kuala Lumpur (Malesia) – Una crescita molto dolce. E’ quella della società malese Guan Chong, nata negli anni Ottanta e produttrice di cioccolato. Nell’ultimo anno la società ha registrato, alla Borsa di Kuala Lumpur, un balzo del 170%. Solo nella giornata del 22 aprile l’incremento in Borsa è stato del 10%, con le quotazioni che hanno raggiunto il record storico: 4,08 riggint (poco meno di un euro). Una crescita legata all’aumento del consumo di cioccolato in Asia, dove si diffonde l’abitudine di mangiare il fondente, ritenuto più sano rispetto agli snack tradizionali. Tanto che, nel 2018, l’utile netto della Guan Chong è raddoppiato a 189,3 milioni di riggint (oltre 40,5 milioni di euro). L’amministratore delegato, Tay Hoe Lian, ha spiegato all’agenzia di stampa Bloomberg: “Il 2019 si prospetta buono come l’anno scorso”. Risultati che hanno fatto vincere alla società la palma per la migliore realtà, nell’indice Consumer Product, alla Borsa di Kuala Lumpur.

Torna in cima