Il nuovo regolamento europeo sul bio in applicazione dal 2022: novità e opportunità per gli operatori. Il webinar di B/Open

2021-10-13T16:18:22+01:0013 Ottobre 2021 - 16:18|Categorie: Bio|Tag: , , , , , , , |

Verona – Si è tenuto questa mattina alle ore 11 il webinar di B/Open dal titolo ‘Il nuovo regolamento europeo sul bio in applicazione dal 2022: novità e opportunità per gli operatori’. Alla tavola rotonda moderata da Matteo Bernardelli, cronista agricolo, e realizzata in collaborazione con Assocertbio sono intervenuti: Giuseppe Paesano, rappresentante dell’ufficio Agricoltura biologica e sistemi di qualità nazionale e affari generali del Mipaaf; Emanuele Busacca, regulation manager Ifoam Organics Europe; e Riccardo Cozzo, presidente Assocertbio. I tre relatori hanno elencato ed esplicato le novità del regolamento europeo che entrerà in vigore dal prossimo 1° gennaio 2022 e andrà a sostituire il reg. 834/2007. Durante il convegno, sono state presentate le novità che ridefiniscono il sistema di produzione, trasformazione, etichettatura, controllo e certificazione nell’Unione Europea. Tra queste la limitazione nell’utilizzo degli aromi naturali: l’unico ammesso sarà quello di limone ottenuto al 95% dall’agrume. Questo potrebbe provocare limitazioni ad alcune aziende del comparto vegan e plant based.
Grande entusiasmo, infine, per le nuove introduzioni legislative. Tuttavia, a preoccupare è la complessità degli atti. Per questo Ifoam ha deciso di sviluppare uno strumento digitale in grado di semplificare la leggibilità del regolamento per agevolare gli operatori interessati.

In foto da sinistra: Riccardo Cozzo, Matteo Bernardelli, Emanuele Busacca, Giuseppe Paesano.

Torna in cima