Legge di Bilancio: Nuova Sabatini rifinanziata fino al 2027

2022-01-13T09:46:43+01:0013 Gennaio 2022 - 09:46|Categorie: Tecnologie|Tag: , , , |

Roma – All’interno della Legge di Bilancio 2022, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre 2021, ci sono diversi strumenti fiscali rivolti alle imprese. Uno di questi è sicuramente il rifinanziamento, fino al 2027, della ‘Nuova Sabatini’, una misura volta a rafforzare il sistema produttivo e la competitività delle Pmi attraverso l’accesso al credito finalizzato all’acquisto, o al leasing, di beni materiali (macchinari, impianti, beni strumentali d’impresa, attrezzature nuovi di fabbrica e hardware) o immateriali (software e tecnologie digitali) ad uso produttivo. Con una dotazione di 240 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022 e 2023, 120 milioni per ogni anno dal 2024 al 2026 e 60 milioni per l’anno 2027 (commi 47-48), la misura vanta una dotazione superiore ai 900 milioni di euro. Tra le altre misure introdotte, il rafforzamento del Fondo di garanzia per le Pmi con un incrementato complessivo di ulteriori 3 miliardi fino al 2027 e l’istituzione di un Fondo per la transizione industriale con una dotazione di 150 milioni di euro dal 2022, finalizzato a favorire l’adeguamento del sistema produttivo nazionale alle politiche europee in materia di lotta ai cambiamenti climatici (efficientamento energetico, riutilizzo e riciclo materie prime ecc.).

Torna in cima