Lidl, stop ai coniglietti di cioccolato. Il Tribunale Federale Svizzero: “Troppo simili a quelli Lindt”

2022-10-03T16:13:10+01:003 Ottobre 2022 - 16:13|Categorie: Dolci&Salati|Tag: , , , , |

Losanna (Svizzera) – Lidl non potrà più vendere i coniglietti di Pasqua al cioccolato perché troppo simili a quelli di Lindt. A stabilirlo, riporta SkyTg24, è il Tribunale Federale Svizzero in seguito a un ricorso presentato dal produttore di cioccolato ai danni della nota insegna di supermercati. “Il coniglio di cioccolato di Lindt & Sprüngli avvolto in un foglio di alluminio (dorato o in un altro colore) può rivendicare la protezione del marchio contro il prodotto concorrente di Lidl”, si legge nella nota rilasciata dal Tribunale. Che ora obbliga Lidl non solo a interromperne la distribuzione dei coniglietti ma anche a distruggere – o meglio sciogliere e riutilizzare in altra forma – “tutti gli esemplari rimasti nei magazzini”. La diatriba fra le due aziende si protrae, in realtà, ormai da un anno e la sentenza emessa nei giorni scorsi ribalta di fatto quella rilasciata solo un anno fa dal tribunale commerciale del Paese, che si era pronunciato a sfavore del gigante della cioccolata.

Torna in cima