Novamont: da luglio cassa integrazione allo stabilimento di Terni

2022-06-06T16:38:28+02:006 Giugno 2022 - 16:38|Categorie: Tecnologie|Tag: , , , |

Terni – Novamont, la ‘big company’ italiana delle bioplastiche, ridurrà temporaneamente l’attività del sito produttivo Polymer di Terni mettendo i lavoratori in cassa integrazione ordinaria a partire dal prossimo 1° luglio 2022 per un periodo che potrebbe durare fino a 13 settimane, riporta Polimerica. Le ragioni di questa scelta, racconta l’azienda, sarebbero riconducibili  al “perdurare di una situazione di forte incertezza del mercato di riferimento e, nonostante gli interventi messi in campo dall’azienda per fare fronte all’incremento dei costi delle materie prime e dell’energia, agli effetti della guerra in Ucraina”. Tra le motivazioni sembra esserci anche la concorrenza di prodotti di origine fossile provenienti dall’Asia, venduti “a prezzi che fanno chiaramente congetturare azioni di dumping”, e l’illegalità nel mercato degli shopper e dei prodotti monouso in plastica. Il sito Terni è il maggio polo produttivo di Novamont, con un organico di circa 120 persone.

Torna in cima