Antitrust: multa per oltre un milione di euro a Ica Food, Amica Chips, Pata e San Carlo

2015-06-24T15:15:04+02:0017 Febbraio 2015 - 18:35|Categorie: Dolci&Salati|Tag: , , , , , |

Roma – L’Agcm ha pesantemente sanzionato quattro grandi aziende produttrici di patatine fritte in busta per ‘messaggi pubblicitari ingannevoli e informazioni scorrette’. 350mila euro a San Carlo, 300mila ad Amica Chips, 250mila a Pata e 150mila a Ica Foods. E’ quanto si legge in un comunicato pubblicato oggi sul sito dell’Autorità. Secondo le segnalazioni di numerosi privati e dell’Unione nazionale consumatori, ‘attraverso diciture e immagini suggestive, venivano attribuiti a taluni prodotti specifiche caratteristiche nutrizionali o salutistiche non corrette oppure si fornivano informazioni, in merito alla composizione e agli ingredienti o alle modalità di trasformazione o cottura, attribuendo ai prodotti anche “vanti di artigianalità” nonostante la loro natura industriale’. Ad esempio, le imprese dichiarano un ridotto contenuto di grassi con modalità che non rispettano le prescrizioni comunitarie (Reg. Ce n. 1924/06). Nel determinare le sanzioni, l’Antitrust ha tenuto conto anche della dimensione di ciascuna società e della condotta nel corso del procedimento, valorizzando l’impegno spontaneo o l’adozione anticipata di misure idonee a eliminare gli aspetti di ingannevolezza contestati e ad aumentare la trasparenza nei confronti dei consumatori.

Di seguito i link per visionare i documenti originali dei provvedimenti:

San Carlo Gruppo Alimentare – Pata – Ica Foods – Amica Chips

Torna in cima