Pugliese lascia Conad: voci, conferme, smentite

2023-01-24T15:25:01+01:0024 Gennaio 2023 - 15:25|Categorie: in evidenza, Retail|Tag: , , |

Milano – Lo riporta oggi Il Sole 24 Ore, con un pezzo a firma Giorgio dell’Orefice: con l’assemblea dei soci di maggio dovrebbe giungere a termine il mandato di Francesco Pugliese alla guida del Gruppo Conad. Carica che ricopre dal 2004, quindi da quasi 20 anni. Al suo posto, si legge, alcune candidature tra cui quella dell’attuale presidente di Legacoop, Mauro Lusetti. “Manca l’accordo sull’uscita, le discussioni sono ancora in corso”, sottolinea il quotidiano finanziario. Che definisce quella di Pugliese in Conad una “brillante storia di successo”.

In due decadi ha portato il Consorzio nazionale dettaglianti a raddoppiare il giro d’affari (da 8 a 18,5 miliardi di euro) e a essere la prima insegna della Gdo italiana per quote di mercato. Tra i momenti che hanno segnalo la sua carriera nel Gruppo: il processo d’integrazione delle cooperative che compongono Conad (passate da 8 a 4); la forte crescita della Mdd, che oggi vanta una quota del 30%; la fusione per incorporazione di Auchan Italia e la conseguente nascita di Margherita srl, di cui Conad è azionista al 51% (il restante 49% è dell’immobiliarista Raffaele Mincione). Diventato presidente del Gruppo, a fine 2021 Pugliese è stato nominato anche alla vicepresidenza di Confcommercio.

A confermare la notizia Cristina Lazzati, direttrice di Mark Up e Gdo Week, in un articolo intitolato ‘Francesco Pugliese lascia, Conad al bivio’. Il bivio, secondo Lazzati, è la scelta tra un altro manager ‘forte’, come Pugliese, o un esponente più vicino al mondo politico. Nel frattempo, voci solitamente ben informate interne a Conad sottolineano che la decisione verrà presa in occasione della prossima assemblea dei soci di maggio.

Torna in cima