Sangalli (Confcommercio): “Consumi ai livelli più bassi degli ultimi 25 anni”

2020-08-20T10:33:42+02:0020 Agosto 2020 - 10:33|Categorie: Mercato|Tag: , |

Milano – Bilanci familiari sotto pressione a causa del Covid-19. L’allarme arriva dall’Ufficio studi di Confcommercio, che ha messo sotto la lente le spese degli italiani tra il 1995 e il 2020. Il risultato non è confortante: la spesa procapite destinata ai consumi è di 16.150 euro (stima per il 2020), a fronte di una spesa del 2019 pari a 18.100 euro. Un taglio che colpisce soprattutto la spesa alimentare, l’abbigliamento, i servizi, l’acquisto di auto e altri beni durevoli. “L’emergenza Covid ha riportato i consumi ai livelli più bassi degli ultimi 25 anni”, commenta Carlo Sangalli, presidente Confcommercio. “Inoltre, ci preoccupa l’aumento delle spese obbligate delle famiglie – come affitti, bollette, assicurazioni – che erodono quasi il 44% dei consumi totali. Se non si interviene con decisione tagliando le tasse, perderemo definitivamente la possibilità di agganciare la ripresa economica”.

Torna in cima