Sardegna (14). Gruppo Végé e Conad al fianco dei pastori

2019-02-14T11:31:49+01:0014 Febbraio 2019 - 11:31|Categorie: Formaggi|Tag: , , , |

Milano – Gruppo VéGé e Conad si schierano al fianco dei pastori sardi. La prima, in una nota congiunta con l’impresa socia Gruppo Isa, definisce la vicenda “una situazione da disinnescare con urgenza”. E aggiunge: “Il mondo agropastorale sardo è esasperato da una situazione di crisi che si trascina da anni. Oggi è divenuta insostenibile a causa delle quotazioni al ribasso del latte ovino conferito per la trasformazione in pecorino sardo e derivati. Si tratta di una situazione che rischia di degenerare”. Per sostenere la battaglia dei pastori sardi, inoltre, il Gruppo Végé e la sua affiliata invitano tutti i punti di vendita della rete ad esporre un drappo bianco con la scritta #iostoconipastorisardi. Giovanni Muscas, fondatore e presidente onorario del Gruppo Isa, spiega: “La soluzione della crisi passa, senza dubbio, da investimenti in innovazione e da scelte industriali e di mercato trasparenti e lungimiranti. Per Gruppo VéGé, tuttavia, il primo e imprescindibile passo da compiere consiste nel fare in modo che ai pastori sardi sia riconosciuta una giusta remunerazione”. Conad, dal canto suo, in una nota parla di “una quotazione del latte al ribasso che produce pesanti contraccolpi e speculazioni sul mercato”. Secondo la catena guidata da Francesco Pugliese “occorre che l’intera filiera di produzione assuma un forte senso di responsabilità per individuare le giuste soluzioni, lavorando per migliorare l’efficienza del sistema produttivo, per la stabilità delle offerte e per dare risposte alle giuste rivendicazioni degli allevatori sardi”.

Torna in cima