Tonno in scatola: più del 60% degli italiani consulta l’etichetta. Il report di Ixè

2021-01-08T15:50:22+02:008 Gennaio 2021 - 15:50|Categorie: Grocery|Tag: , , , , |

Milano – I due terzi dei consumatori di tonno in scatola, in particolare i più giovani, consultano abitualmente le etichette presenti sulle confezioni. È quanto emerge da un’indagine realizzata dall’istituto Ixè per l’Osservatorio nutrizione e benessere, promosso da Nostromo in collaborazione con Associazione nazionale dietisti (Andid). Le informazioni più utili risultano essere la data di scadenza (64%) e l’origine del pesce (59%). Per quanto riguarda le proprietà nutrizionali, i consumatori sono interessati al contenuto di sale (19%), di acidi grassi saturi (16%) e di calorie (16%). Solo la metà degli intervistati ritiene di conoscere la provenienza della referenza in scatola. Percezione che, in molti casi, si rivela errata. I luoghi più citati sono l’Europa (34%), l’Italia (12%), l’oceano Atlantico (10%), e i paesi asiatici (10%). Nonostante le etichette risultino di facile comprensione, il 45% del panel si mostra interessato all’implementazione del Qr code per visualizzare nel dettaglio le caratteristiche della materia prima in fase di acquisto.

 

Torna in cima