Too Good To Go: in Italia, nel 2022, 50 milioni di prodotti con Etichetta Consapevole

2022-05-25T16:10:49+02:0025 Maggio 2022 - 16:10|Categorie: Mercato, Retail|Tag: |

Milano – L’app contro lo spreco alimentare ‘Too Good To Go’ mira a raggiungere 50 milioni di confezioni con Etichetta Consapevole in commercio in Italia. Un obiettivo possibile grazie all’ingresso di nuovi partner – vale a dire ABBI Group, Biova Project, cameo, Circular Food, Delicatesse, Eridania, Ferrarini, Gruppo Montenegro, Mielizia, Olio Viola, Roncadin e Vallé – che hanno creduto nel progetto. Ricordiamo che l’iniziativa Etichetta Consapevole aggiunge all’etichetta dei prodotti con Tmc (ossia ‘da consumarsi preferibilmente entro’) la dicitura ‘Spesso Buone Oltre’, accompagnata da alcuni pittogrammi esplicativi volti a incoraggiare i consumatori a usare i propri sensi prima di gettare un prodotto che si avvicina alla data Tmc o l’ha superata. Già nel 2021 l’iniziativa aveva conquistato numerose aziende: Bel Group, Fruttagel, Granarolo, Gruppo VéGé, La Marca del Consumatore, NaturaSì, Nestlé, Raineri, Raspini Salumi, Salumi Pasini, Wami. Grazie alle quali sono stati messi in commercio più di 10 milioni di prodotti volti a sensibilizzare i consumatori sul tema dello spreco alimentare. Too Good To Go ricorda, infatti, che sono nove milioni le tonnellate di cibo sprecate ogni anno in Europa, causate dalla scorretta interpretazione delle diciture, che equivalgono a più di 22 milioni di tonnellate di CO2e immesse nell’atmosfera (calcolo su dati Fao): un danno non solo economico, ma in primis ambientale derivato dall’errata comprensione della differenza tra data di scadenza (che in etichetta viene indicata dalla frase “da consumare entro”) e Tmc.

 

Torna in cima