Vendemmia, al via la campagna 2022. In Sicilia raccolti i primi grappoli di Pinot Grigio e Moscato

2022-08-01T11:51:45+02:001 Agosto 2022 - 11:51|Categorie: Vini|Tag: , , , , |

Menfi (Ag) – È partita ufficialmente la vendemmia 2022 in Italia, in anticipo per via dei picchi di caldo degli ultimi due mesi e della siccità che interessano il Paese. È stata cantina Settesoli, in provincia di Agrigento – cooperativa con 6mila ettari vitati, 2mila soci e 20 milioni di bottiglie medie annue – a tagliare i primi grappoli. “Pensavamo di essere in ritardo sugli anni passati, poi il grande caldo ha accelerato invaiatura e maturazione, e siamo partiti ieri, 28 luglio, quasi di improvviso, nel territorio di Menfi, con i primi grappoli di Pinot Grigio e Moscato, destinati alla produzione di vini fermi”,  spiega a WineNews Roberta Urso, responsabile Pr di Cantine Settesoli. “La vendemmia, completamente manuale, se non ci saranno imprevisti sul fronte climatico, andrà avanti regolarmente, passeremo al Sauvignon Blanc, partendo con la raccolta nottura, e poi via via con le altre varietà, per una vendemmia che qui dura più di due mesi e mezzo”. Al via, oggi, 1° agosto, la vendemmia anche nel resto d’Italia. “La produzione nazionale si stima in calo del 10% per un quantitativo intorno ai 45,5 milioni di ettolitri, ma molto dipenderà dall’evoluzione delle temperature”, spiega Coldiretti. “In Italia, si attende comunque un’annata di buona qualità anche se l’andamento della raccolta sarà influenzato molto dal resto del mese di agosto e da quello di settembre per confermare le previsioni anche sul piano quantitativo”.

 

 

Torna in cima