Vendite di vino in Gdo a +6,9% nei primi 10 mesi dell’anno. I dati presentati da Iri a Wine2Wine

2020-11-24T10:14:27+01:0024 Novembre 2020 - 10:14|Categorie: Vini|Tag: , , |

Verona – Crescono del 6,9% a valore e del 5,3% a volume le vendite di vino in Gdo nei primi 10 mesi del 2020 (dato aggiornato all’8 novembre). Buone performance, in particolare, per i vini di fascia medio-alta, che crescono del 13,6% (7-10 euro) e dell’8,7% (5-7 euro); e per gli spumanti, che nonostante il crollo registrato ad aprile mettono a segno +10,4% nei 10 mesi. È quanto evidenziano i dati Iri presentati nel corso della 16esima edizione della tavola rotonda ‘Vino e Grande distribuzione di fronte al cambiamento’, organizzata da Veronafiere in occasione di Wine2Wine Exhibition. Crescono anche il vino comune (+4,2% a volume), e le Marche del distributore (+8,7% a valore per il vino e +10,8% per gli spumanti). I vini biologici mantengono invece la stessa crescita del 2019: +12,5% a volume. L’analisi dell’Iri evidenzia anche come lo sviluppo del mercato del vino nella Gdo si realizzi in un contesto di aumento dei prezzi (+1,4%) e di calo delle promozioni (-3%). L’elemento determinante è stato l’andamento della pandemia. Dopo la stabilizzazione del periodo estivo, le vendite hanno ripreso a correre in coincidenza della seconda ondata: +2,8% in ottobre e +6,7% nelle prime due settimane di novembre. Infine, nei primi 10 mesi del 2020 sono aumentate del 122% le vendite di vino online e del 200% quelle dei grocery di piccole dimensioni.

Torna in cima