Veronafiere: rinnovato per tre anni l’accordo con l’Hong Kong Trade Development Council

2019-09-19T14:14:30+02:0019 Settembre 2019 - 14:14|Categorie: Fiere|Tag: , , , , , |

Milano – Il Gruppo Veronafiere consolida la propria presenza in Asia. È di oggi, a Milano, la firma dell’intesa con l’Hong Kong Trade Development Council (Hktdc) che prolunga al 2021 la partnership tra le due realtà. Attraverso le rassegne Vinitaly e Sol&Agrifood si rafforza così la presenza italiana alla manifestazione Hong Kong International Wine & Spirits Fair, che copre un mercato dove il vino e l’olio extravergine di oliva made in Italy hanno ancora importanti margini di crescita. “Collaboriamo con il Gruppo Veronafiere da oltre un decennio, ospitando il Vinitaly Pavilion presso la nostra Wine & Spirits Fair”, sottolinea Benjamin Chau, direttore dell’Hktdc. “Sono sicuro che il rinnovo della cooperazione siglata oggi rafforzerà la nostra alleanza strategica e definirà l’ambito della nostra collaborazione in corso per portare ancora più produttori leader di vini italiani a Hong Kong”. Gli fa eco Giovanni Mantovani, dg di Veronafiere: “Secondo gli analisti Hong Kong – che non a caso si trova al centro delle nuove infrastrutture intermodali – continuerà ad essere uno snodo fondamentale nelle relazioni commerciali con la Cina e l’Asia. Con l’accordo di oggi si consolida ulteriormente il rapporto con l’Hktdc, una partnership a sostegno della piattaforma di internazionalizzazione che Veronafiere mette a disposizione delle aziende del made in Italy”.

Torna in cima