Vino in Gdo: il 2018 si chiude con un -5,6% a volume, ma un +1,9% a valore

2019-01-24T10:43:46+01:0024 Gennaio 2019 - 10:00|Categorie: Vini|Tag: , , , , , , , , |

Roma – Il vino nella Gdo italiana chiude un 2018 da montagne russe. I numeri al 30 dicembre, come segnalano i dati Iri – relativi a iper, super e libero servizio piccolo – rilanciati dal sito d’informazione WineNews, confermano il trend già evidenziato sul numero di novembre/dicembre di Vini&Consumi in relazione ai valori al 30 ottobre. I volumi calano in maniera importante: -5,6% sull’anno precedente, per complessivi 480 milioni di litri di vino confezionato venduto. Mentre a valore si registra una crescita dellʼ1,9%, a fronte di un totale di 1,6 miliardi di euro e un prezzo medio al litro attestatosi a 3,4 euro, in incremento del 7,9%. Nei formati, la bottiglia fino a 0,75 litri si conferma la protagonista del canale, con vendite per 252 milioni di litri (-3%) e 1,2 miliardi di euro (+1,8%), nonché un prezzo medio al litro di 4,9 euro (+5%). E se brik e plastica proseguono nei loro cali a volume, a salvarsi è solo il bag-in-box, che compie un passo in avanti nelle quantità dell’8,9%, ma segnando cifre ancora modeste con 14,3 milioni di litri, e anche a valore: +18,4% e quasi 25 milioni di euro il suo giro d’affari.

Torna in cima