Amadori risponde al servizio di Report

San Vittore di Cesena (Fc) – Amadori offre la sua versione dei fatti dopo il servizio di Report, andato in onda domenica 29 maggio, in cui sono state trasmesse alcune immagini relative a un allevamento di suini dell’azienda. Con una nota pubblicata sul proprio sito internet (leggi qui) il Gruppo ha voluto precisare che le immagini sarebbero state girate oltre sei mesi “in una struttura datata compresa all’interno di un piano aziendale di ristrutturazione e che già oggi è completamente ristrutturata”, come si legge nel comunicato. In merito alla presenza di topi, “immortalati” dalle telecamere di Report, Amadori sostiene che la loro presenza sia difficile da eliminare completamente in un allevamento in aperta campagna, nonostante i notevoli investimenti per i piani di derattizzazione. L’azienda si impegna, quindi, a prendere provvedimenti per sanzionare il comportamento non conforme dell’operatore (nel video si vede un addetto orinare all’interno della struttura), precisando che si tratta di un caso isolato. Infine, il capitolo antibiotici. Amadori nega di abusarne: “La nostra azienda ricorre al loro uso solo a scopo curativo, mai preventivo, e solo nei casi ove sia strettamente necessario, individuati in accordo coi veterinari, secondo i limiti e i vincoli imposti dalla vigente normativa”.

Tags: , , ,