Carne di agnello: a Pasqua, crollo del 10% dei consumi

Roma – A Pasqua, i consumi di carne di agnello sulle tavole degli italiani sono scesi del 10%. Il dato è stato pubblicato da Codacons, l’organizzazione delle associazioni per la difesa dell’ambiente e la tutela dei diritti dei consumatori. Anche se i prezzi sono diminuiti del 5% rispetto allo scorso anno, nel periodo pasquale i consumi sono stati di circa 5mila tonnellate. Il dato conferma la tendenza delle famiglie di sostituire la carne ovina con quella di pollo, tacchino o maiale.

Tags: , ,

ARTICOLI CORRELATI