‘Chianti a tavola’: 100 ristoratori toscani testimonial della Docg

Firenze – 100 ristoratori toscani diventano i testimonial del vino Chianti, grazie all’iniziativa promossa dal Consorzio della Docg toscana. A partire dal giorno 10 e fino al prossimo 17 dicembre, con ‘Chianti a tavola’, sulle tavole dei tanti locali aderenti, i clienti saranno accolti da una bottiglia di vino Chianti Docg, suggerimento per accompagnare una cena con piatti tipici. Un connubio felice, quello tra vino e cucina, reso possibile dalla collaborazione del Consorzio Vino Chianti con Confesercenti Toscana–Cat e Mèntore–Confcommercio Toscana, il sostegno del consiglio regionale della Toscana, e all’interno del programma di Vetrina Toscana, progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano prodotti tipici del territorio. “Vino vuol dire convivialità, ma anche cultura e salute. Sono 90 anni che i vini del Consorzio sono sulle tavole di tutto il mondo”, sottolinea Giovanni Busi, presidente del Consorzio Vino Chianti. “I 90 anni sono una tappa importante del nostro percorso, che vogliamo celebrare coinvolgendo gli imprenditori locali e le istituzioni per rimarcare il legame con il territorio, che è il nostro valore aggiunto sui mercato internazionali. L’obiettivo di queste iniziative è coinvolgere nell’attività di promozione tutta la filiera produttiva, fino al ristoratore che diventa così primo testimonial della qualità toscana a tavola”.

 

In foto, da sinistra, il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, insieme a Giovanni Busi, presidente del Consorzio Vino Chianti.