Colline del Prosecco Superiore: un logo per rilanciare la candidatura a patrimonio dell’umanità

Venezia – Un nuovo logo per rilanciare la candidatura delle colline del Prosecco Superiore a patrimonio dell’umanità Unesco, che dovrà contrassegnare ogni bottiglia prodotta tra Conegliano e Valdobbiadene e ogni attività promozionale del territorio. È quello presentato ieri dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia, con il presidente dell’Associazione temporanea di scopo, Innocente Nardi, e i sindaci dei comuni del territorio. “Ora abbiamo bisogno di un gioco di squadra compatto e unitario, perché la candidatura superi nel 2017 la valutazione nazionale ed entri nella selezione degli esperti Unesco di Parigi”, ha auspicato Zaia. “Ci sono tutte le carte in regola per entrare nella ‘tentative list’ a patto che tutti ci credano: non stiamo candidando un vino, ma il paesaggio, quel mix di natura, storia, cultura e arte che rende le colline dell’Alta Marca un sito unico al mondo per bellezza, cultura e produttività”.


ARTICOLI CORRELATI