Consorzio Speck Alto Adige Igp: Gühnter Windegger nuovo presidente

Bolzano – A seguito dell’uscita dall’azienda di famiglia, Andreas Moser ha rassegnato le dimissioni dalla presidenza del Consorzio di Tutela dello Speck Alto Adige. Sotto la sua presidenza, la percentuale di Speck Alto Adige Igp è aumentata, passando dal 35% al 41% della produzione totale e sono stati dati nuovi impulsi allo sviluppo del marchio ‘Speck Alto Adige’. Nel 2019, ad esempio, è stata rielaborata la strategia di marketing per il mercato italiano e sono stati realizzati progetti nei mercati d’esportazione Usa e Canada. “La carica di presidente mi ha sempre riempito d’orgoglio ed è stato un grande onore per me poter rappresentare lo Speck Alto Adige”, afferma il presidente uscente Andreas Moser. “Vogliamo ringraziare Andreas Moser per il suo impegno nel Consorzio e per la proficua collaborazione degli ultimi tre decenni, augurandogli tutto il meglio per il futuro”, dichiara il vicepresidente Günther Windegger. Allo stesso tempo il consiglio di amministrazione del Consorzio Tutela Speck Alto Adige ha già delineato le basi per il futuro. Ad assumere la presidenza sarà l’attuale vicepresidente in carica Günther Windegger. Verrà supportato da David Recla, in rappresentanza dei grandi produttori nel Consorzio, e dal direttore Matthias Messner. Quale membro sostitutivo del consiglio di amministrazione è stato nominato Peter Moser. “È per noi un piacere poter accogliere nel consiglio di amministrazione una persona in possesso di una così grande esperienza nel settore dello speck come Peter Moser”, conclude Günther Windegger.

In foto: il nuovo presidente Günther Windegger.


ARTICOLI CORRELATI