Convegno Assica (6) Ettore Prandini, Coldiretti: “Serve un ministero dell’Agroalimentare”

Milano – “Se un paese Ue è autorizzato all’export, deve valer per tutti i paesi, quindi serve un protocollo unico europeo. In Cina siamo arrivati in ritardo rispetto alla Spagna. Secondo me non ha senso il ministero dell’Agricoltura. Ci vuole un ministero dell’Agroalimentare. Avere competenze disperse in quattro ministeri crea solo problemi. Alcuni rappresentanti dell’industria sbagliano se dicono che è andata meno peggio di quanto ci si aspettava sui dazi. Infatti, l’Italia è il paese più colpito, per quanto fosse escluso dall’affaire Airbus e non c’entrasse niente. L’Europa deve sostenere l’internazionalizzazione. Un altro tema caldo è la Brexit, dove è fondamentale la reciprocità. Oggi, inoltre, non ha senso contrapporre i vari anelli della filiera. Per questo insistiamo sul ministero dell’Agroalimentare”.

In foto: Ettore Prandini interviene al convegno Assica


ARTICOLI CORRELATI