ESTERI
Germania: il giro d’affari dell’alimentare bio tocca quota 8,62 miliardi di euro

Norimberga (Germania) – Riporta il sito organic-market.info, che Christian Schmidt, il ministro dell’Agricoltura tedesco (in foto), ha manifestato pubblicamente il suo sostegno a un ulteriore sviluppo dell’agricoltura biologica in Germania, vista la continua crescita del mercato del bio a livello globale. Il rappresentate del governo di Berlino ha giustificato le sue affermazioni evidenziano l’incremento nei numeri del biologico in Germania anche nel 2015: un giro d’affari che ha toccato, per l’ambito alimentare, gli 8,62 miliardi di euro, per un +11% sui 12 mesi precedenti. Schmidt ha anche esplicitato la necessità che gli stati membri dell’Ue facciano maggiore pressione su Bruxelles affinché si giunga a una regolamentazione ancor più articolata e definitiva del bio a livello comunitario. “Solo attraverso la definizione di standard di qualità ben precisi”, spiega il ministro dell’Agricoltura tedesco, “si potranno implementare anche le garanzie sui prodotti biologici importati dai mercati extra Ue”. Schmidt ha anche fissato un obiettivo per il settore agricolo del suo paese: il raggiungimento, al più presto, della quota del 20% di coltivazioni biologiche.


ARTICOLI CORRELATI