ESTERI
Uk-Cina: siglata nuova intesa per l’export di carne di maiale

Londra (Uk) – Sette aziende produttrici di carne di maiale, situate in Inghilterra e Irlanda del Nord, hanno ricevuto il via libera all’export da parte della Repubblica popolare cinese. Un accordo che, secondo le stime, porterà nelle tasche dell’industria agroalimentare britannica ricavi per oltre 200 milioni di sterline (circa 218 milioni di euro). Un accordo raggiunto in seguito all’esito positivo dell’ispezione condotta dai tecnici del China’s certification and accreditation administration (Cnca), risalente al 2015. Prima d’ora erano nove le aziende inglesi ad aver ottenuto il permesso di esportare carne di maiale in Cina, per un valore che, lo scorso anno, si è attestato a di 43 milioni di sterline (circa 47 mln di euro). Un business che è praticamente raddoppiato nel corso degli ultimi tre anni. “L’accordo con la Cina arriva a pochi giorni di distanza dall’annuncio che un’intesa dal valore di 34 milioni di sterline (circa 37 mln di euro) è stata raggiunta con le Filippine per l’export di carne di manzo”, commenta Chloe Smith, parlamentare dell’Irlanda del Nord. “Un riconoscimento del duro lavoro fatto per promuovere l’industria agroalimentare inglese su scala mondiale”.