Firmata intesa tra FederBio e Uiv a sostegno del vino biologico italiano

Bologna – E’ stata siglata una partnership tra FederBio e Uiv, l’Unione Italiana Vini, per la protezione dell’ambiente e per la valorizzazione del settore vitivinicolo biologico italiano. I due temi verranno affrontati nell’ambito di un tavolo tecnico di Uiv, che è già stato attivato.  In aggiunta ad altri argomenti fulcro dell’intesa, come la conservazione della biodiversità vegetale, la qualità e l’autenticità del vino prodotto in Italia con metodo biologico e biodinamico e il supporto all’internazionalizzazione delle imprese italiane del settore vitivinicolo. Negli ultimi otto anni, infatti, la viticoltura bio italiana è più che raddoppiata (+107%  dal 2011 al 2018) e, con un’incidenza pari al 15,8%, l’Italia è il primo Paese per quota di vigneto biologico sulla superficie vitata totale. Non solo. La partnership tra FederBio e Uiv darà vita a iniziative progettuali, divulgative, tecniche, formative e promozionali in Italia e all’estero, anche nell’ambito di eventi fieristici.


ARTICOLI CORRELATI