Il Consorzio bresaola della Valtellina festeggia 20 anni. Produzione in crescita nel 2017 (+2,4%)

Milano – Tipicità, tradizione, qualità e garanzia del marchio Igp: sono i tratti distintivi della bresaola della Valtellina. In 20 anni, da quando è nato il Consorzio di tutela, i suoi consumi sono aumentati del 45%. Proprio per celebrare un anniversario così significativo è stato organizzato oggi un evento a Milano, presso Casa Lago, con la partecipazione di Franco Moro, presidente del Consorzio; Paola Dolzadelli, coordinatore del Consorzio; Mauro Ferraresi, sociologo dei consumi, e Michelangelo Giampietro, nutrizionista e medico dello sport. La ricorrenza è l’occasione ideale per conoscere meglio il lavoro svolto in questi anni, in favore della promozione e della valorizzazione del prodotto e della soddisfazione del consumatore, nell’ottica della trasparenza. Sono stati anche diffusi i dati sul 2017, che si è chiuso con un trend positivo dei volumi complessivi. La produzione totale ammonta a circa 13mila tonnellate di prodotto (pari a circa il 61% del totale di bresaola prodotta dalle aziende certificate), con una crescita di consumo del +2,4% rispetto al 2016. Il consumo in vaschetta copre quasi la metà della produzione.

In foto: un momento dell’incontro organizzato dal Consorzio

 


ARTICOLI CORRELATI