Il Consorzio del parmigiano reggiano denuncia un sito porno americano

Reggio Emilia – Il Consorzio del parmigiano reggiano non ha preso bene l’associazione fatta, in un colloquio tra (presunti) fidanzati intenti a far la spesa, all’interno di una pubblicità del sito pornografico americano ‘PornHub’ presente su internet (in foto uno screenshot), tra il servizio premium offerto dal portale a luci rosse e la nota eccellenza made in Italy. L’ente italiano ha, di conseguenza, dato mandato ai propri legali dì verificare quali ipotesi di reato possano sussistere a carico di ‘PornHub’, reo di aver utilizzato il nome e il prestigio del parmigiano reggiano per pubblicizzare i propri servizi di video porno in streaming. Dal Consorzio, richiesta l’immediata sospensione dello spot, che veicola quello che è definito, in una nota dedicata alla vicenda, un messaggio “sgradevole e inaccettabile”. “Non è certo questo il modo attraverso il quale vogliamo affermare la denominazione originale del nostro prodotto, e proprio per questo chiediamo anche un immediato intervento delle autorità italiane ed europee a tutela dell’immagine del parmigiano reggiano”, sottolineano i responsabili dell’associazione consortile.


ARTICOLI CORRELATI