Il decreto Sanità vieta il latte crudo e panna cruda nelle mense scolastiche

 

 

Roma – Se nel decreto Sanità non è stata introdotta la tassa sulle bevande, è stata però approvata un’indicazione in materia di sicurezza alimentare e sanità veterinaria. Il provvedimento, infatti, introduce l’obbligo di avviso ai consumatori, con appositi cartelli affissi nelle superfici di vendita, ai rischi connessi al consumo di latte e pesce crudi. Non solo. E’ stata anche vietata la somministrazione di latte crudo e panna cruda nei locali della ristorazione collettiva, mense scolastiche incluse. Infine, passa al 20% il contenuto di succo naturale di frutta nelle bevande analcoliche che utilizzano la denominazione della frutta medesima. (NC)


ARTICOLI CORRELATI