Ima cede la propria partecipazione in Cmh a Sacmi

Bologna – Ima, tra le più grandi aziende della packaging valley bolognese, abbandona il business del cioccolato. Con un comunicato stampa diffuso il 3 dicembre, ha infatti annunciato di aver siglato un accordo per la cessione della propria partecipazione in Cmh (pari al 50%), al socio Sacmi Imola. Il Gruppo Cmh – che nel 2014 ha registrato ricavi a 113 milioni di euro, un Ebitda di 8,2 milioni e una posizione finanziaria netta negativa di 9,5 milioni – era stato costituito nel 2011 come joint venture tra Ima e Sacmi per la produzione e la commercializzazione di macchine automatiche di processo e confezionamento dedicate all’industria del cioccolato. L’equity value, corrispettivo della partecipazione, è stato fissato a 25,5 milioni di euro, con closing previsto a dicembre. “Siamo soddisfatti di aver collaborato con Sacmi alla creazione di un polo nazionale per processo e packaging del cioccolato”, commenta l’Ad di Ima, Alberto Vacchi. “La cessione ci permette di focalizzarci sui settori strategici di riferimento maggiormente orientati al packaging, anche con acquisizioni che integrino la nostra offerta food e farmaceutica”.