Inviato al Mipaaft un documento con richieste ‘salva api’

Roma – Cia-Agricoltori Italiani, Unaapi (Unione nazionale associazioni apicoltori italiani), Copagri e Osservatorio nazionale del miele, insieme per sensibilizzare il Mipaaft. Al quale hanno inviato un documento contenente quattro richieste. Aumentare il budget per l’apicoltura nell’ambito della Politica agricola comune. Riconoscere il ruolo fondamentale degli insetti per l’impollinazione e la salvaguardia della biodiversità. Incentivare un’agricoltura integrata che adotti pratiche sostenibili per l’ecosistema e l’apicoltura. Individuare misure specifiche per la tutela e lo sviluppo dell’apicoltura. I firmatari intendono “sostenere il settore apistico nazionale, attraverso il riconoscimento del ruolo delle api nel preservare la biodiversità” e sollecitano il monitoraggio degli impollinatori, misurandone la sopravvivenza e la capacità produttiva, allo scopo di ricavare indicazioni di rilievo in termini di qualità dell’ambiente e di sostenibilità delle produzioni agricole. “E’ fondamentale riconoscere alle api anche il ruolo di indicatori di impatto dell’inquinamento ambientale, tutelandole tramite incentivi per le aziende che adottano pratiche agricole ‘beefriendly'”.


ARTICOLI CORRELATI