Ipack Ima: nel 2015 focus sul fresco con tre fiere verticali

Milano – Sono già cominciati i preparativi per l’edizione 2015 di Ipack-Ima, a Milano dal 19 al 23 maggio 2015, che prevede diverse novità. Il prossimo anno il panorama espositivo, accanto al Grain Based Food, evento mondiale di riferimento per le tecnologie per la produzione della pasta secca, presenta una novità nel settore della lavorazione del “Fresco” e delle sue tecnologie. Nascono infatti, all’interno di Ipack-Ima, tre fiere “verticali”. Una dedicata al mondo della lavorazione delle carni, Meat-Tech, una a quello dell’ortofrutta con Fruitech e infine una alle tecnologie per l’industria lattiero casearia, cioè Dairytech. L’opportunità offerta dalla prossima Ipack-Ima sarà potenziata dallo svolgimento in contemporanea con Converflex, Grafitalia e Intralogistica Italia, quest’ultima in collaborazione con Deutsche Messe. La concentrazione di queste fiere, quattro manifestazioni internazionali e tre mostre verticali dedicate a comparti specifici, rappresenta un unicum per la completezza espositiva dei settori interconnessi, che comprendono l’intera supply chain. I visitatori avranno in questo modo una panoramica completa delle eccellenze tecnologiche di quattro settori strategici e fra loro sinergici. L’evento, così articolato, debutterà nel 2015 e si ripeterà con la medesima formula a cadenza triennale. Previsti circa 2.500 espositori, con un’attesa di 100mila visitatori. La manifestazione sarà presieduta da Marco Pedroni, presidente di Coop Italia, che segue nell’ordine Alberto Bauli nel 2009 e Paolo Barilla nel 2012. A queste caratteristiche si aggiunge, il prossimo anno, la contemporaneità con Expo 2015.


ARTICOLI CORRELATI