L’Oltrepo pavese diventa un distretto del vino

Pavia – L’Oltrepo avrà il suo distretto agroalimentare del vino. L’approvazione da parte della regione è giunta venerdì. L’obiettivo è la valorizzazione l’eccellenza delle produzioni dell’Oltrepo, in particolare il Bonarda, il vino più rappresentativo della zona e il Pinot nero, di cui l’Oltrepo è la prima zona di produzione. Soddisfatto il presidente della Provincia di Pavia, Daniele Bosone: “Il distretto è lo strumento per consolidare e contraddistinguere le nostre piccole e medie aziende che fanno qualità, per massimizzare l’effetto leva dei finanziamenti pubblici e per condividere tutte quelle azioni di mercato nazionale e internazionale volte a valorizzare la nostra viticoltura e le nostre etichette”. (PF)

 


ARTICOLI CORRELATI