Mazzetti d’Altavilla: record di premi per la storica grapperia piemontese

Altavilla Monferrato (Al) – Cinque nuovi premi per la già pluripremiata grapperia piemontese Mazzetti d’Altavilla. A cominciare dall’Isw (Internationaler spirituosen wettbewerb), concorso tedesco che ha premiato con la medaglia ‘Gold’ ben tre referenze: la Riserva Segni, la Grappa barricata 7.0 e l’Amaro Gentile. In Italia, l’oro è il colore dominante per Mazzetti d’Altavilla anche all’edizione 2020 del concorso dell’Alambicco d’Oro, dove trionfano lo Special Brandy invecchiato 35 anni e, ancora una volta, la Grappa Barricata 7.0 di Ruchè, che questa volta non si ferma al ‘Gold’ ma ottiene la prestigiosa medaglia ‘Best Gold’ nella categoria Grappa invecchiata. “In questo anno complesso”, commentano Chiara, Silvia ed Elisa Belvedere Mazzetti, la settima giovane generazione di Mazzetti d’Altavilla, “questa pioggia di premi ci conferma di stare percorrendo la strada dell’eccellenza e rafforza la nostra convinzione che il legame con il territorio sia vincente”.

In foto, da sinistra: Chiara, Silvia ed Elisa Belvedere Mazzetti


ARTICOLI CORRELATI